Go to Top

Da dove viene il colore dei pomodori?

Vi siete mai chiesti quale sia la causa del colore delle diverse varietà di pomodori?
È genetica ed è codificata nelle diverse stirpe.


Rosso (sinonimo Scarlatto): il pomodoro è cremisi (rosa) o rosso all’interno e ha una buccia gialla.

Rosa (sinonimo Cremisi): il pomodoro è rosa all’interno con una buccia chiara. Da notare che, storicamente, “porpora” veniva usato come sinonimo di rosa nelle descrizioni del colore dei pomodori negli antichi cataloghi di semi.

Verde: il pomodoro, da non confondersi con un frutto acerbo, mostra almeno due varianti – giallo-verde (i.e. Verde Cherokee leggera sfumatura giallastra (i.e. ‘Tedesco Verde di Zia Ruby).
Il colore giallo-verde è dato dalla buccia gialla su un interno verde e il verde brillante è dato dalla buccia chiara su un interno verde.

Nero, Marrone e Porpora: il pomodoro conserva un po’ di clorofilla (pigmento verde) durante la maturazione. Questo verde, unito ad un interno maturo color cremisi, produce un rosso più scuro. Il ‘Porpora Cherokee’ e il ‘Nero di Tula/Black from Tula’ (color porpora) hanno una buccia chiara su un interno scuro. Il ‘Cherokee Chocolate’ e il ’Paul Robeson’ (marroni) hanno una buccia gialla su un interno rosso scuro.

Arancione, Giallo e Bianco: il pomodoro ha molte sfumature diverse – dal limone pallido al dorato intenso all’arancione brillante. Esse derivano da variazioni nei pigmenti della polpa in presenza di bucce chiare o gialle. I pomodori Bianchi o Avorio non sono realmente bianchi bensì di un giallo molto tenue con una buccia chiara o giallo tenue.

test